Prestiti a protestati

Ottenere un qualsiasi tipo di finanziamento se si è protestati, pignorati oppure considerati cattivi pagatori può essere considerata davvero un’impresa molto ardua; e sfortunatamente questo problema si presenta spesso anche nel caso di un familiare stretto.

Per fortuna oggi le normative vigenti corrono in soccorso di questo problema permettendo alle società finanziarie di ottenere le garanzie necessarie per l’erogazione di prestiti personali anche a coloro che in passato hanno avuto qualche problema di carattere finanziario.

Grazie infatti alla cessione del quinto dello stipendio, una persona protestata può infatti garantire la somma necessaria all’estinzione delle rate periodiche, indipendentemente dal suo passato finanziario.

Come visto in precedenza infatti l’importo della rata del prestito sarà infatti trattenuta direttamente dalla busta paga azzerando di fatto i rischi per la società erogatrice

Per ottenere quindi un prestito se si è considerati cattivi pagatori basta solamente un contratto di lavoro a tempo indeterminato; e nella maggior parte dei casi è concesso anche se si è impiegati nel settore privato.

Showing all 3 results