Cessione del quinto dello stipendio

Cessione del quinto dello stipendio

La cessione del quinto è una tipologia di prestito che può essere richiesta da coloro che sono lavoratori dipendenti e che operano sia nel settore pubblico che nel settore privato. Si tratta di una tipologia di finanziamento tra le più richieste in assoluto, grazie in particolar modo alla facilità con la quale ci si può accedere e alla convenienza della soluzione stessa.

Questo prestito viene chiamato cessione del quinto per un motivo molto semplice: l’importo massimo delle rate è pari ad un quinto del proprio stipendio netto.

La facilità di rimborso è un altro dei grandi vantaggi di questa soluzione di finanziamento. Non bisogna infatti preoccuparsi di dover rimborsare le rate, con il rischio di poterne dimenticare una e di incappare nel rischio di essere segnalati come cattivi pagatori, dato che la rata stessa viene detratta dal proprio stipendio netto e viene versata, a cura del datore di lavoro, alla società finanziaria che ha concesso il prestito.

La cessione del quinto rientra nella categoria dei prestiti non finalizzati. Questo significa che la somma di denaro che si riceve in prestito può essere utilizzata per qualunque scopo: acquistare un’auto, una moto, andare in vacanza o pagare gli studi per i propri figli. Le possibilità sono ampie e la società finanziaria non ti chiederà mai la finalità del prestito prima di concedertelo.

Questo tipo di prestito viene solitamente concesso anche a coloro che hanno avuto dei disguidi finanziari in passato. La presenza dello stipendio, meglio se derivante da un contratto di lavoro a tempo indeterminato, e del TFR, che viene solitamente usato come garanzia dalla società finanziaria nel caso di inadempienza, rendono la cessione del quinto un prestito molto sicuro e, per questo, concesso anche a chi, altrimenti, non avrebbe modo di accedere al mercato del credito.

Le società finanziarie sono solite distinguere diverse tipologie di cessioni, a seconda se il richiedente lavora nel settore pubblico o in quello privato. Solitamente le condizioni riservate ai lavoratori del settore pubblico, per il maggior grado di sicurezza che questo tipo di assunzione riserva, sono più vantaggiose rispetto a quelle concesse a chi lavora nel privato.

Showing all 2 results